Cosa è l’andrologia?

L’andrologia è lo studio della funzione riproduttiva maschile. Questo termine è stato usato in medicina fin dall’inizio del 1800. La parola andrologia deriva dalla parola greca andros, che significa “maschio” e logia, che significa “studio”. Storicamente, l’andrologia iniziò con lo studio dei problemi di fertilità tra gli uomini e fu poi ampliata per includere l’analisi del seme.

Quali patologie tratta l’andrologo?

L’andrologo, noto anche come specialista della fertilità maschile, è un medico che tratta gli uomini con vari problemi riproduttivi, compresa l’infertilità. Lui o lei può trattare problemi come il basso numero di spermatozoi, la bassa motilità dello sperma, la disfunzione erettile e l’infertilità maschile.

Le competenze dell’andrologo riguardano:

  • Identificazione e trattamento dell’infertilità maschile.
  • Trattare la disfunzione sessuale maschile e la disfunzione erettile.
  • Diagnosticare e trattare l’ipogonadismo maschile.
  • Prevenzione e trattamento del cancro alla prostata.

Quali Malattie Cura l’Andrologo?

L’andrologo, o specialista della riproduzione maschile, è un medico specializzato nella diagnosi e nel trattamento delle malattie del sistema riproduttivo maschile. Questo include disturbi che colpiscono i testicoli (testicolo), la prostata (prostatico) e il pene (pene). I problemi più comuni che l’andrologo tratta includono:

Infertilità Disfunzione sessuale maschile Iperplasia prostatica benigna (BPH) Cancro ai testicoli Infertilità maschile L’andrologo diagnostica e tratta una varietà di condizioni che possono causare infertilità maschile. L’andrologo esamina la conta e la motilità dello sperma del paziente per determinare se c’è un problema. Viene anche eseguita un’analisi dello sperma, o esame testicolare.

Come si esegue una diagnosi in andrologia?

Per fare una diagnosi, è necessario avere tutte le informazioni sui sintomi del paziente. Bisogna fare le domande. Una volta che si ha un’idea di quale sia il problema, si esegue l’esame fisico, l’esame del sangue e il test ormonale. Potresti dover ordinare altri test se hai bisogno di più informazioni.

Esami di imaging per il sistema riproduttivo maschile, come l’ecografia testicolare, l’ecografia della prostata, e/o la risonanza magnetica del comparto inguine-scroto-pene.

Test che vengono fatti in laboratorio per controllare il cancro alla prostata, che includono il test del PSA (antigene prostatico specifico), lo spermiogramma e/o la coltura del seme.

Questo test comporta il prelievo di una piccola quantità di tessuto per esaminare qualsiasi tipo di cancro alla prostata e altre condizioni.

In conclusione, l’andrologo può diagnosticare e trattare la maggior parte dei problemi di infertilità maschile. Se hai problemi di infertilità o disfunzione sessuale maschile, chiama il tuo medico oggi stesso. 

Lascia un commento